Mostra open air sull’Isola del Garda

Raggiungibili con un traghetto organizzato ad hoc ogni sera, i paesaggi dell’isola si convertono così nella destinazione must dei visitatori che vogliono vivere un’esperienza artistica a 360°, ispirata ad ‘Alice nel Paese delle Meraviglie’ di L. Carroll. Le varie opere outdoor del museo, tra cui la nota Open My Glade della special guest Pipilotti Rist

Mostra open air sull’Isola del Garda

IN WONDER(IS)LAND BY MAI Museum 

LE INSTALLAZIONI 

La mostra IN WONDER(IS)LAND, dal concept firmato dall’art director Vera 

Uberti, fondatrice di MAI Museum, è composta da 9 installazioni artistiche e si 

ispira all’opera ‘Alice nel Paese delle Meraviglie’ di Lewis Carroll. Un percorso 

immersivo ed esplorativo di arte innovativa, aperto a diverse interpretazioni, 

grazie all’utilizzo di tecnologie digitali che creano nuove possibilità per la 

produzione e la fruizione artistica. IN WONDER(IS)LAND, coinvolgente e 

sorprendente, invita il visitatore ad avventurarsi tra le diverse installazioni, 

scoprendo gli scenari dell’Isola del Garda e sentendosi parte integrante delle 

opere d’arte, in formato maxi. Ed è proprio questa libertà, che non segue 

nessuna regola tradizionale, ad essere l’elemento singolare e caratterizzante 

della mostra, nata per sconvolgere le dinamiche prestabilite e creare così 

nuove possibilità esperienziali e di fruizione. Tra luci, colori, musica e natura, 

tutto è immaginazione e sogno per l’ospite. 

I AM LATE, Vera Uberti 

2021 

4,8 X 0,7 m circa | insegna luminosa formata da lettere tridimensionali 

Dove trovarlo: pontile di attracco delle barche e altre sparse nel parco 

Lettere tridimensionali che esclamano: ‘I AM LATE’. Le luci dell’insegna si 

illuminano a intermittenza, seguendo un ritmo frenetico. 

DYSRHYTHMIA, Vera Uberti con la partecipazione di: KIF Italia, Daniele 

Davino (light design), Furio Valitutti (sound design) 

2021 

dimensioni variabili | performance audio-visuale con tecnologia laser 

Dove trovarlo: darsena 

Performance laser audiovisiva cinetica che utilizza la tecnologia per modellare 

la luce. In loop, lo show utilizza moduli laser cinetico ambientato in un contesto 

chiuso, protetto, per espandersi e integrarsi al paesaggio esterno. I movimenti 

del laser sono rapidi e ritmati, come battiti cardiaci. La forma, un cuore rosso 

acceso, richiama la presenza della Regina dei cuori e rappresenta il suo 

carattere esplosivo e ansiogeno. 

Press Office ASB\COMUNICAZIONE maimuseum.it Yuliya Drozdova . Alessia Pecchini . Pietro Peduzzi 

press@asborsoni.com 

3311301181 . 030292021

LAGO DELLE LACRIME, Vera Uberti con la partecipazione di: KIF Italia, 

Daniele Davino (light design), Furio Valitutti (sound design) 

2021 

dimensioni variabili | sistema di illuminazione con fari LED su fibre ottiche 

Dove trovarlo: laghetto degli alberi 

Le luci delle fibre ottiche avvolgono gli alberi scorrendo sui tronchi e sui rami 

che affondano nel lago. Il movimento della luce “cade” nel lago. L’opera che 

simboleggia il lago di lacrime che Alice crea piangendo a dirotto. 

IL PIC-NIC, Vera Uberti con la partecipazione di: KIF Italia, Daniele Davino 

(light design), Furio Valitutti (sound design) 

2021 

dimensioni variabili | illuminazione RGB e LED 

Dove trovarlo: prato 

Il pubblico è invitato a dare vita a questa installazione partecipando attivamente 

al pic-nic. All’ingresso dell’opera il pubblico riceverà una lunch box e potrà 

accomodarsi per terra su tappeti e cuscini, componendo il set dell’opera. Così 

come Alice si riunisce al Cappellaio Matto per il tea party, anche gli ospiti di IN 

WONDER(IS)LAND si godono un momento di convivialità sotto le stelle. 

IL GIARDINO, Vera Uberti con la partecipazione di: KIF Italia, Daniele Davino 

(light design), Furio Valitutti (sound design) 

2021 

dimensioni variabili | lycra, fari luminosi 

Dove trovarlo: tensostruttura 

Quest’opera rispecchia il momento in cui Alice si rimpicciolisce e guarda il 

mondo in misura reale. Lo spettatore si immerge in un giardino magico e 

ingigantito, fatto di tessuti e luci che ricreano una dimensione surreale. 

METAMORPHOSIS, KIT Italia con la partecipazione di: Vera Uberti, Daniele 

Davino (light design), Furio Valitutti (sound design) 

2021 

3 m e 0,7 cm | ferro, illuminazione led, sistema diffusione fumo 

Dove trovarlo: Campo dei 5 alberi 

Press Office ASB\COMUNICAZIONE maimuseum.it Yuliya Drozdova . Alessia Pecchini . Pietro Peduzzi 

press@asborsoni.com 

3311301181 . 030292021

Cerchi luminosi di due dimensioni rappresentano la metamorfosi di Alice, che 

da piccola diventa gigantesca. Lo spettatore, che sarà invitato a posizionarsi 

all’interno dei due cerchi, sperimenta le sensazioni provate da Alice nel Paese 

delle Meraviglie: sentendosi piccolo quando il cerchio è grande, grande quando 

il cerchio è piccolo. 

DOVE VUOI ANDARE? Vera Uberti con la partecipazione di: KIF Italia, Daniele 

Davino (light design), Furio Valitutti (sound design) 

2021 

Dimensioni variabili | Rete di fibra ottica 

Dove trovarlo: Boschetto degli Alberi Storti 

Una rete di fibra ottica, stesa lungo il percorso del conturbato bosco, invita 

l’ospite a decidere quale strada intraprendere per proseguire. Questa 

installazione rappresenta l’inconscio di Alice, fatto di incertezze, dubbi e paure. 

SOLE DI MEZZANOTTE, Vera Uberti con la partecipazione di: KIF Italia, 

Daniele Davino (light design), Furio Valitutti (sound design) 

2021 

2 m | sfera gonfiabile in nylon, illuminazione led 

Dove trovarlo: Laghetto delle Radici 

IN WONDER(IS)LAND supera i limiti del tema di Alice nel Paese delle Meraviglie 

e vuole legare una delle opere all’attualità. Sole di mezzanotte rappresenta la 

speranza per un futuro radioso. 

OPEN MY GLADE, Pipilotti Rist 

Proiezione video non sonora 

2000 

3 x 2 m | video, led wall 

Dove trovarlo: laghetto stagno 

L’iconico self-portrait dell’artista Pipilotti Rist. Video silenzioso dove la 

protagonista preme il viso contro il vetro, come se volesse sfondare lo 

schermo. I suoi tratti si distorcono e il trucco sbava mentre guarda 

intensamente lo spettatore. I suoi movimenti permettono al pubblico di sentire 

Press Office ASB\COMUNICAZIONE maimuseum.it Yuliya Drozdova . Alessia Pecchini . Pietro Peduzzi 

press@asborsoni.com 

3311301181 . 030292021

l’angoscia vissuta nel sentirsi stretti in un spazio chiuso. L’opera è scelta anche 

per simboleggiare Alice, imprigionata in se stessa e oppressa. 

IN WONDER(IS)LAND, Isola del Garda 

10 luglio – 16 agosto 2021, i giorni di apertura saranno visibili nel momento 

della prenotazione sul sito. 

Orari di apertura 20.00 - 23.00 

Il biglietto comprende: traghetto A/R per l’Isola del Garda, ingresso alla mostra, 

visita guidata alla loggia e i giardini di Villa Cavazza, picnic gourmet sotto le 

stelle. 

Il costo del biglietto varia da 69€ a 129€; ingresso gratuito per bambini fino ai 4 

anni. 

I biglietti sono acquistabili sul sito ufficiale dell’evento www.maimuseum.it 

Press Office ASB\COMUNICAZIONE 

Yuliya Drozdova . Alessia Pecchini . Pietro Peduzzi 

press@asborsoni.com 

3311301181 . 030292021 

Via dei Mille 18/a - 25122 Brescia 

asborsoni.com 

Press Office ASB\COMUNICAZIONE maimuseum.it Yuliya Drozdova . Alessia P